sabato 17 aprile 2010

Piacere, mi chiamo Cavolo Cappuccio Rosso


Una new entry del mio frigo: il cavolo cappuccio rosso. L'avevo notato già tempo fa, che troneggiava dalla sua cesta (al fianco del cavolo cappuccio verde che meglio conosciamo) e mi guardava con aria fiera distinguendosi con la sua originale pigmentatura, tuttavia a quel tempo lo snobbai com'è giusto che sia ai primi incontri con un uomo che non si conosce.
Poi ho continuato ad incontrarlo più e più volte: lui sempre nella sua posizione invitante ed io sempre presa da altri (l'ho tradito spesso con i porri, o con gli asparagi, o ancor meglio con i finocchi...), finchè un giorno son scesa proprio in cerca di Lui...e mi aspettava, poichè lo sapeva che un giorno sarei arrivata e sarei stata lì solo per ello.

Vellutata di Cavolo Cappuccio Rosso

Ingredienti (per 2/3 persone):
- 500 g cavolo cappuccio rosso
- 1 patata grande
- 1/4 di porro
- 1 spicchio d'aglio
- 1 cucchiaio d'olio e.v.o.
- sale
- curcuma
- curry

Preparazione:

Tagliate a cubetti la patata ed a fette non eccessivamente sottili il cavolo cappuccio, e poi lavate tutto.
Mettete a soffriggere nel cucchiaio d'olio in una casseruola, il porro tagliato a rondelline e l'aglio, aggiungendo anche un po' d'acqua tiepida per incremosirle.
Dopo 5 minuti aggiungete le verdure, aggiungete acqua (senza sovrastare le verdure), e coprite la casseruola lasciando stufare a fuoco dolce per 50 min girando di tanto in tanto per non farle attaccare sul fondo.
Quando filamente il cavolo di sarà ammorbidito, quel birichino, condite con sale, curcuma e curry (assaggiate per sentire se vi gusta), lasciate cuocere altri 5-10 min ed infine passate tutto col mini-pimer stesso nella pentola.

Per condirlo ulteriormente ildeborino, che è stata così dolce da condividere la sua ricetta favolosa, consiglia di saltare in padella (senza olio nè altri condimenti), due fettine di speck (io ho sperimentato col prosciutto crudo), che poi andrete a tagliare a strisce sottili ed a depositare in cima alla vostra vellutata.

Altrimenti, ho provato anche ad accompagnarli con questi (made by Il Pranzo di Babette):


Porri alla Curcuma

Ingredienti:
- 2 porri
- 1 spicchio d'aglio schiacciato
- 1 pizzico noce moscata
- 1 striscia di buccia di limone
-1 cm di stecca di cannella
- il succo di 1/2 limone
- 1/2 cucchiaio di curcuma
- 1/2 cucchiaio di pepe nero macinato fresco
- 1/4 cucchiaio di sale grosso
- 1/2 cucchiaino di sale fino
- 1 cucchiaio d'olio d’oliva

Preparazione:
Lavate i porri e spuntateli eliminando radici e foglie in eccesso. Tagliateli a tocchi belli grossi.
Scaldate dell’acqua in una pentola che possa poi contenere i porri e quando sobbolle unite l’aglio schiacciato, il sale grosso, il pepe (non tutto), la buccia di limone, la cannella, la noce moscata e metà della curcuma.
Dopo qualche minuto che bolle unite i porri e cuocete per almeno 15 minuti (all'incirca finchè non saranno teneri...punzecchiateli con una forchetta). Scolateli e fateli raffreddare cercando di espellere delicatemente l’acqua.
Per il condimento il condimento: sbattete l’olio con il limone, la curcuma rimanente e il pepe nero appena macinato. Disponete i porri in una terrina e conditeli con l’emulsione e lasciateli riposare in frigorifero per almeno 7-8 ore, meglio tutta la notte, (io ho resistito 5 ore...poi me li so pappati) prima di consumarli.

2 ciliegine:

ILDeborino on 7 maggio 2010 18:01 ha detto...

antaistCiao!
Ti è poi piaciuta questa vellutata?
Ormai è quasi tempo di insalate di farro/riso/pasta e cose fresche, ma quando sento parlare di vellutate di cavolo chissà perchè comincio a salivare come i Cani di Pavlov!
Ho letto del tuo esperimento della ricetta della torta con il cardamomo: io amo il cardamomo! Ho da qualche parte una ricetta di una torta arancia e cardamomo, deliziosa, se riesco a trovarla e se sei interessata te la mando.
:-)

Croac on 8 maggio 2010 10:41 ha detto...

Ciao carissima, e bentornata dai lidi australiani!!!
Che invidia, vorrei tanto vederli anch'io...ma ci sarà tempo anche per quello spero.

La vellutata è favolosa, ne mangerei a chili (e tra l'altro ho fatto una scorta di ferro non indifferente). Purtroppo il mio amato cavolo sta scomparendo dal supermercato perchè non è più il suo tempo, come tu dici...

Mi piacerebbe molto una tortarella arancia e cardamono, chissà se è la stessa dei muffins arancia e cardamomo che ho fatto tempo fa? Confronterò le ricette XD
L'unico problema che ho col cardamomo è che non ho mortaio e pestello, e mi rimangono sempre i semi praticamente interi...accidenti!!!

Spero di risentirti presto!!!