lunedì 29 agosto 2011

Ti prego...TIRAMISU'!!!



Eccolaaaaaaa!!! Chiedo venia, sono stata molto sciocca e negligente, ma sinceramente mi ero preparata tante ricette e fotine in archivio e proprio non avevo voglia di scrivere: ero nervosa, impicciata, scocciata da un po' tutto e tutti, quindi non sarei stata di compagnia, nessuna ricetta si condivide veramente con questo stato d'animo. Adesso diciamo che stiamo riprendendo in mano la situazione ed è ora di ricominciare a scrivere, almeno quelle ricette che ho messo già in archivio.

Prima tra tutte, l'avete già capito dal titolo, il Tiramisù, il dio dei dolci. Per chi oggi ricomincia a lavorare, per chi a breve ricomincia a dare esami per la sessione settembrina (maledetta sessione di settembre!!!), per chi tra un paio di settimane ricomincia la scuola, ci vuole proprio un po' di dolcezza.

Per fare questo Tiramisù, mi sono completamente affidata al mio fidato Sale&Pepe ho rispolverato un vecchio numero del Maggio 2010 in cui era dedicato un intero servizio di 4 pagine al nostro caro e consolatore amico. Con quelle splendide foto e la loro narrazione lineare sembra tutto semplicissimo, ed in effetti fare il Tiramisù è una vera baggianata... se siete capaci di non bervi tutto il caffè corretto e la crema al mascarpone durante la preparazione...

In ogni caso, eccovi la ricetta:

Tiramisù

Ingredienti (x 6 persone):
- 20 savoiardi circa
- 3 uova fresche
- 300 g mascarpone
- 120 g zucchero
- 1 tazza di caffè
- 1 bicchierino di rum
- cacao amaro
- cioccolato fondente
- 1 pizzico di sale

Preparazione:
In una ciotola mettete i tuori delle uova (che avrete separato dagli albumi), cui aggiungerete lo zucchero, e che andrete a lavorare con la frusta fino a rendere l'impasto soffice e spumoso. Incorporate a cucchiaiate il mascarpone e mescolate man mano energicamente l'impasto ottenendo così una crema densa ed omogenea.

In un'altra ciotola unite agli albumi un pizzico di sale per montarli meglio ed incominciate a montarli a neve ferma con le fruste elettriche possibilmente; aggiungete alla crema di mascarpone gli albumi a cucchiaiate mescolando dal basso verso l'alto.

Finalmente preparatevi un bel caffè, anzi due: uno ve lo bevete ed uno lo usate per il dolce. Dolcificatelo appena, ed aggiungete il rum. Rapidamente immergetevi i savoiardi che andrete a sistemare sulla teglia che avete scelto da presentare col docle. Versate qualche cucchiaiata di crema e livellate con una spatola fino a renderla una superficie omogenea, coprite con una spolverata di cacao amaro, ed una manciata di scaglie di cioccolato fondente. Ripetete l'operazione fino all'esaurimento della materia prima.

Riponete in frigo per almeno una notte coperto da un foglio d'alluminio. Si può anche congelare per 3/4 mesi e poi metterlo in frigo la notte prima di servirlo, ma sinceramente è sempre meglio non congerlare...






Allora, che ne pensate? Va bene come prima ricetta di inizio "anno lavorativo"?

2 ciliegine:

Taty on 29 agosto 2011 16:56 ha detto...

Direi che non c'era miglior ricetta per cominciare con sprint il lavoro :P

Croac on 30 agosto 2011 12:25 ha detto...

Davvero non c'era ;D
L'ho scelta appositamente: l'abbinamento caffè cioccolato è una manna dal cielo!!!