mercoledì 10 febbraio 2010

Una serata all'insegna del relax...


Mi rendo conto che il mio status di giovane NEO-ventenne mi imporrebbe di uscire il sabato sera, ad incrementare i miei rapporti sociali (specie nei confronti dell'altro sesso, data la mia condizione di single...maledetta società manipolatrice!!!).
Tuttavia io mi ribello a questi clichè, e quest'ultimo sabato sera ho propeso per una serata a base di candele profumate, grembiulino rosso e cucina casalinga. I miei sono usciti con una coppia di amici, così ho goduto di una dolcissima rilassante solitudine post-esami.
La scena è stata comica: stavo finendo di studiare qualcosa di Calcolo 2 quando i miei finalmente se ne sono andati; non appena sento chiudersi la porta d'ingresso, mollo la penna sul tavolo, chiudo il quaderno e scanso dalla scrivania tutti i libri; mi fiondo sotto la doccia e mi rilasso una ventina di minuti sotto l'acqua calda; mi asciugo i miei ribelli capelli rossicci e finalmente mi infilo pigiama e grembiulino: comincia l'avventura culinaria.
Come precedentemente detto ormai sto prendendo io stessa la forma di una vellutata, così ho voluto portare avanti questa modificazione genetica.
Come antipasto una favolosa:

Crema alle Melanzane
(circa 361 kcal per porzione)

Ingredienti (per 1 porzione):
- 1 melanzana di forma allungata
- 1 spicchio d’aglio
- 2 cucchiai d’olio extravergine di oliva
- 1 cucchiaio di mandorle affettate
- una manciata di prezzemolo tritato finemente
- sale & pepe

Preparazione:
Spuntate e dividete in due la melanzana. Ponetela su una teglia ricoperta di carta forno e praticate una griglia sulla superficie bianca della melanzana con un coltello. Levigate con un po' d'olio, salate e pepate.
Fate cuocere le melanzane per circa 3\4 d’ora in forno precedentemente riscaldato al massimo. A cottura ultimata, con un cucchiaio, ricavatene la polpa che andrete a frullare con l’olio extravergine di oliva e le mandorle fino ad ottenere una crema liscia e morbida. Mondate l’aglio, tritatelo finemente ed aggiungetelo alla crema, aggiustate di sale e date un'ultima frullata: cominciate la fase relax!!!


Come primo piatto, o piatto unico questa:

Zuppa di Finocchi
(circa 424 kcal per porzione)

Ingredienti (per una porzione):
- 300 g finocchio (circa mezzo)
- 150 g patate (circa una grossa)
- un cucchiaio raso di farina
- sale & pepe
- croste di parmigiano (o parmigiano grattugiato)
- 1 cucchiaio d'olio extra vergine d'oliva

Preparazione:
Tagliare a tocchetti sia il finocchio che la patata. Rosolarle in una casseruola sul cucchiaio d'olio; in un pentolino mettere a bollire dell'acqua e quando questa bolle aggiungerla ai finocchi ed alle patate. Far cuocere a fuoco vivo coperti per 30 minuti circa. Sciogliere un cucchiaio di farina in un bicchiere d'acqua e aggiungerlo alla minestra dopo questi 30 minuti. Aggiustate di sale e cuocere ancora cinque minuti fino al raggiungimento della giusta consistenza. Frullate e terminate con le croste di parmigiano tagliate a pezzetti e servite.


Ed infine un dessert, che però non ho gustato quella sera stessa, bensì ho portato alla nonna il giorno dopo:

Mini-Cakes all'Arancio & Cardamomo
con Salsa alla Vaniglia
(circa 258 kcal per 100 g + 97 kcal per porzione di salsa)

Ingredienti (per circa 6 cakes):
per le cakes:
- 125 g di farina
- 25 g fecola di patate
- 100 g di zucchero semolato
- 65 g di olio di semi d'arachide
- 1 uovo
- 1 cucchiaino di lievito per dolci
- succo e buccia di 1 arancia
- 5 baccellini di cardamomo
per la salsa alla vaniglia:
- 1/2 stecca di vaniglia (vaniglia fresca di Tahiti...che profuuuuumo!!!)
- 70 g zucchero semolato
- 3 tuorli
- 250 ml latte p.s.

Preparazione:
Lavorare l'uovo con lo zucchero, aggiungere la farina settacciata col lievito e con la fecola. Aprire i baccelli di cardamomo, estrarre i semi ed aggiungerli all'impasto (non avendo mortaio e pestello ho lasciato i semini interi, che per fortuna si riescono a masticare e sono piacevoli da trovare a sorpresa nell'impasto; tuttavia se potete polverizzateli), quindi unirli con la buccia grattugiata e il succo dell'arancio. Imburrare gli stampini per muffins (o se li avete in silicone versare direttamente), versarvi l'impasto e infornare a 200° per 20 minuti ed abbassare a 180° per i restanti 20 min.

Per preparare la salsa alla vaniglia, procedete così: Portate ad ebollizione il latte con la stecca di vaniglia, ed in un'altra casseruola amalgamate tuorli e zucchero con un cucchiaio di legno (non la frusta perchè il composto deve risultare morbido, non schiumoso).
Unite il latte caldo e mette sul fuoco molto basso fino quasi a raggiungere il bollore finchè la crema non velerà il cucchiaio.
Colate la salsa in una o più ciotoline col passino e spolverizzate con un po' di zucchero a velo e lasciate raffreddare.


Prima che mi dimentichi: la crema di melanzane e la zuppa di finocchi sono di deliziando, mentre i mini-cakes deliziosi sono di Zenzero&Cannella; infine la salsa alla vaniglia è tratta da "Ricettario di Pasticceria", A.A.V.V., Giunti editore.
Auguro anche a voi di ritrovare la pace dei sensi nell'accogliente mondo della cucina, perchè:

"Il cibo è l'unica cosa bella che nutre..."

By Richard Gere in Autumn in New York

Queste e molte altre creme e zuppe nella raccolta di Timo e Maggiorana:



3 ciliegine:

Alessia (Ale) on 10 febbraio 2010 23:11 ha detto...

Sei troppo forte! Vuoi velocizzare la tua crema di melanzane? Ti basta pelarle le melanzane, scubettarle e farle saltare 5 0 10 minuti in padella con un filo d'olio (basteranno perchè siano cotte), e poi continui con la tua ricetta... ciao

Croac on 11 febbraio 2010 07:22 ha detto...

Oh mamma, meraviglioso!!! O____O
Non puoi capire quanto ho sofferto a stare tre quarti d'ora china davanti al forno ad aspettare che si ammorbidisse quella benedetta melanzana...XD
Però probabilmente la mia versione è più dietetica (ma neanche troppo...per essere dietetica avrei dovuto togliere le mandorle, ma se l'avessi fatto che crema di melanzane sarebbe stata???).
A presto carissima!!!

Alessia (Ale) on 11 febbraio 2010 08:52 ha detto...

anche nel micro cuociono subito, e senza aggiunta di grassi!
ri-ciao