domenica 20 dicembre 2009

Aspettando Natale


Mentre attendo con relativa ansia il Natale, e quindi il mio inevitabile compleanno (che per inciso è domani T___T), ho preparato il mio dolce settimanale alla mia nonnina. Siccome il mio tesoro non ama i dolci eccessivamente cioccolosi, ho deciso di contenermi, e le ho quindi preparato la Crostata di Ricotta & Cioccolato di Dolci Ricette (si è vero, ormai le prendo sempre da lei, ma al momento è la mia preferita!!!).

Crostata di Ricotta & Cioccolato

Ingredienti per la frolla:
- 250 g di farina
- 150 g di burro morbido
- 100 g di zucchero
- 3 tuorli
- 1 cucchiaino di essenza di vaniglia
- la buccia di un'arancia grattuggiata (ho usato il limone)
- un pizzico di sale

Ingredienti per il ripieno:
- 300 g di ricotta
- 100 g panna da montare
- 100 g di gocce di cioccolato o cioccolato in scaglie
- 40 g di zucchero
- 1 uovo
- 1 cucchiaino di essenza di vaniglia

Preparazione:
Mescolare rapidamente tutti gli ingredienti della frolla, formare una palla e mettere in frigo, coperta di cellophane per una mezz'ora.
Ho avuto un piccolo disguido: non avevo tempo di far arrivare a temperatura ambiente il burro, così l'ho sciolto a bagnomaria; la frolla è venuta molto morbida (ed in effetti era molto bella), però è stato un po' difficoltoso lavorarla in seguito.
Nel frattempo preparare il ripieno mescolando bene tutti gli ingredienti insieme ed accendere il forno. Anche qui ho fatto una modifica al composto: intanto ho usato il cioccolato in tavoletta e l'ho spezzettato io; e inoltre ho fuso, con 5g di burro e un goccio di latte, 20g di cioccolato (lo stesso che ho spezzettato), ed ho fatto una cremina per colorare ed amalgamare la ricotta...un giorno proverò la ricetta classica con le classiche gocce di cioccolato, lo giuro.
Imburrare e infarinare la teglia, stendere la frolla (lasciandone da parte un terzo per fare la decorazione superiore) e metterla nella teglia, quindi versarci sopra il composto, quindi stendere la rimanete frolla e decorare la superficie.
Quindi in forno a 180° per 45 minuti.

Ed è andata bene, in ogni caso: era molto delicata e gustosa, nonostante le mie assurde modifiche. Eccola:


Comunque ora come ora non ho molta voglia di parlare di dolci, ed è grave...
E' solo che...il giorno del proprio compleanno dovrebbe essere un giorno di gioia, un giorno in cui tutti fanno a gara per condividere la tua felicità o anche un solo barlume del sole che emani; il proprio compleanno è la celebrazione della vita di una singola persona, e per me, che credo nell'azione e nella forza dei singoli esseri umani, è un giorno veramente importante.
Tuttavia sono ormai due (ma anche tre) anni che mi accorgo che per le persone che mi circondano non è affatto così, anzi devono farsi pregare di festeggiare con te, o di fare uno sforzo per ricordarsi che sei nata tu, proprio tu, quel giorno...ma allora mi chiedo: a cosa serve? Cosa importa?
A questo punto preferisco raccogliermi in me stessa...
Secondo voi una persona può stare una sera intera a scrivere messaggi col cellulare per cercare di decidere dove vedersi, a che ora vedersi, con chi vedersi, ma soprattutto PERCHE' vedersi...io lo trovo avvilente e stupido. Perciò preferisco lasciar perdere in partenza e dire: se volete vedermi, sapete dove e come trovarmi.
Ma parliamo di cose più allegre e non della mia solitudine cronica. Ho anche accompagnato mamma a fare le ultime compere di Natale (ed anche lì si potrebbe fare tutto un discorso sul piacere che dovrebbe dare il pensare un regalo per una persona cui vuoi bene, ma lasciamo stare), e così ci siamo ritrovate a farci regali a vicenda solo per avere qualcosa da scartare il 24 notte a tavola coi nonni...sta di fatto che come al solito io ho avuto qualcosa che mi piaceva, mentre lei no (domani in ogni caso rimedierò, il vero regalo di certo non glielo faccio davanti agli occhi); ho avuto un favoloso ricettario di dolci e dei gancetti a forma di rana...





Ed hanno fatto il loro effetto, perchè li adoro come regali (mi accontento di molto poco).
In ogni caso passerà anche questo compleanno, come tutti gli altri, ed i miei 20 anni mi scorreranno addosso come acqua, senza che me ne accorga...un giorno dimenticherò tutto ciò perchè avrò persone migliori e più mature intorno, e io per prima sarò migliore e più matura...spero.
Buonanotte a tutti...

2 ciliegine:

Dolciricette on 26 dicembre 2009 11:21 ha detto...

Ti è venuta veramente bene!! Grazie per averla provata e per tutti i complimenti.
Buone feste!!

Croac on 28 gennaio 2010 08:54 ha detto...

Grazie cara,
è sempre un piacere sperimentare le tue ricette!!!
Anche se in ritardissimo, buone feste anche a te (o meglio: spero ti siano andate bene XD).
A presto!!!